fbpx

DPCM 9 marzo 2020: nuove disposizioni in tema di prevenzione del contagio da virus Covid-19

 

Al fine di tentare di arginare il contagio in tutto il territorio nazionale è stato emesso in data 9 marzo 2020 un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che integra e modifica il precedente decreto dell’8 marzo 2020.

In sostanza, il provvedimento in parola ha esteso le misure misure urgenti di contenimento del contagio previste dal DPCM dell’8 marzo 2020 a tutto il territorio nazionale a decorrere dal 9 marzo 2020 sino al 3 aprile 2020.

 

  • LIMITAZIONE LIBERTA’ DI SPOSTAMENTO

La libertà di spostamento in entrata e in uscita dal territorio italiano, nonché all’interno del medesimo territorio nazionale, è permessa a condizione che gli spostamenti siano motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero da motivi di salute.

 

  • AUTODICHIARAZIONE

Dette esigenze dovranno essere certificate mediante autodichiarazione del soggetto sottoposto a controllo da parte della Pubblica Autorità, come da apposito modulo predisposto del Ministero dell’Interno. (il modulo è disponibile al seguente link: https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/modulo_autodichiarazione_10.3.2020.pdf)

 

  • DIVIETO DI ASSEMBRAMENTO

Il provvedimento, inoltre, ha ribadito il divieto di ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

E’ consentito lo svolgimento e la pratica di sport e attivita’ motorie all’aperto esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro.

 

  • SOSPENSIONE COMPETIZIONI SPORTIVE – ECCEZIONI

Restano sospese le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina; sono permessi gli allenamenti a porte chiuse di atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal CONI.

Potranno, invece, avere luogo le competizioni sportive organizzate da organismi internazionali, a porte chiuse e senza la presenza di pubblico.

 

****

 

Le misure previste dal DPCM dell’8 marzo 2020 cessano di avere effetto con l’emanazione delle successive misure previste dal decreto in parola, ove siano con lo stesso incompatibili.

E’ disponibile il collegamento al sito della Gazzetta Ufficiale al fine di visionare il DPCM 9 marzo 2020 in forma integrale e per permettere di approfondire gli argomenti ivi trattati.